Padova

Living Stones Group Padova 
Contact: Davide Ferro – pietrevivepadova@gmail.com  

 

Free Guided Tours 

Battistero del Duomo 

 

Dates of Our Service:
2:30pm – 6:00pm
December 18, 2016
January 22, 2017
February 19, 2017
March 19, 2017

 

For further information see Calendar and Facebook

 

Our Community


Padova è una bella città dal cuore medievale, piena di turisti e con una ricca vita studentesca: perché allora non valorizzare il suo patrimonio artistico, facendolo conoscere a passanti e visitatori curiosi?
Con l’entusiasmo del campo di Roma 2011 e quello di Ravenna 2012 e grazie al sostegno dei gruppi della CVX, anche a Padova è iniziata l’avventura di Pietre Vive!
Abbiamo cominciato così a studiare la storia del Battistero del Duomo, situato accanto al Duomo, interamente decorato con dei bellissimi affreschi di Giusto de’ Menabuoi del 1375-8 e, con una prima timidezza, abbiamo preparato una presentazione sulla base di alcune visite tenute in periodo pasquale di qualche anno prima. Poi una domenica di dicembre ci siamo lanciate e abbiamo proposto di fare da guida ad alcuni giovani di varie parrocchie! Nonostante l’ora ingrata della visita (abbiamo dovuto farla di domenica mattina alle 8!!), il risultato positivo ci ha dato la motivazione per continuare!
Piano piano la comunità si è allargata e abbiamo raggiunto la quindicina di persone, compresi due scolastici gesuiti che hanno curato la formazione e la preghiera del gruppo.
Nel 2013 e nel 2014 abbiamo partecipato a un progetto con il carcere maschile Due Palazzi di Padova: entrambi gli anni abbiamo organizzato per i detenuti un incontro al mese da gennaio a maggio. Un aspetto che caratterizza l’esperienza di Pietre Vive è l’attenzione ai poveri e ai piccoli: ecco, crediamo fermamente che questi carcerati siano i nostri “piccoli”, gli “ultimi” dei quali ci dobbiamo prendere cura.
In quest’ultimo periodo la comunità padovana sta attraversando un periodo di difficoltà per lo scarso numero di volontari. Ma Pietre Vive è una famiglia grande e grazie a questo abbiamo imparato che si può chiedere aiuto: le comunità di Milano e Bologna si sono impegnate a supportarci con l’invio ogni mese di due volontari che ci sostengano nel servizio, in attesa di trovare nuove Pietre padovane!

 

Brief Description of the Monument


Il Battistero affaccia in piazza del Duomo, tra la cattedrale ed il luogo in cui sorgeva la casa dei Carraresi. Magnifico esempio di architettura romanica, fu edificato durante la seconda metà del XII secolo. Il suo interno venne interamente affrescato dal toscano Giusto de’ Menabuoi nel 1375 – 78 su commissione di Francesco il Vecchio da Carrara e di sua moglie Fina Buzzacarini. Entrando, la ricchissima cupola cattura l’attenzione: al centro un grande Cristo Pantocratore è circondato da schiere di angeli e santi padovani come Sant’Antonio e Santa Giustina. Il tamburo sottostante è occupato dagli episodi della Genesi, a cominciare dalla Creazione del mondo fino la storia di Giuseppe. Ad essa si collega la grande crocifissione raffigurata sulla sottostante parete, a fianco della quale si trovano gli avvenimenti salienti della vita di Gesù, Maria e san Giovanni Battista.
Il catecumeno che si immergeva nella vasca, che probabilmente era presente al centro del monumento, vedeva riflessa l’immagine del Pantocratore che gli mostra il libro con scritto “io sono l’alfa e l’omega”, cioè l’inizio e la fine, come a dire “sono qui e ci rimarrò per sempre”. Battesimo è immergersi in Colui che dichiara il suo amore e la sua fedeltà all’uomo, che si schiera dalla sua parte disposto a difenderlo e farsi suo compagno di strada.